La Sardegna di oggi per la Memoria di domani
 

Son vini sostenibili. Molto oltre il “bio”

di Giuseppe Carrus – Sono sempre di più le cantine che praticano l’agricoltura biologica e grazie al Regolamento europeo 203/2012 possono produrre vini certificati. La Sardegna ha condizioni atmosferiche tali che tante aziende, pur non avendo un formale “bollino bio”, operano riducendo al minimo i trattamenti chimici: è infatti il clima a garantire di per sé la salubrità delle uve. Ma se si guarda al lungo termine, la vera sfida delle cantine è ancora più specifica: bisogna puntare con decisione sulla sostenibilità (oltre che sulla qualità del vino). Vuol dire che andranno sempre più considerate come un valore aziendale primario le modalità di vinificazione rispettose dell’ambiente e del prodotto… (continua)

Scritto da