La Sardegna di oggi per la Memoria di domani
 

Se stavo a casa era meglio…

Io, non è di questo che voglio parlare, ma agosto è un mese che mi piace perché gli altri, il mondo, se così si può dire, vanno in vacanza, io invece lavoro. Che io, da vent’anni, da quando ho trovato un lavoro che mi piace, io le vacanze, se posso evitare di farle, evito volentieri. Che adesso, non è di questo che voglio parlare, ma l’anno scorso un mio amico mi ha mandato una cartolina da Riccione che raccontava una sua breve vacanza e finiva così: «Era meglio stare a casa».

L’articolo completo sul numero in edicola.

Scritto da