La Sardegna di oggi per la Memoria di domani
HomePassatempi

Passatempi

Passatempi

Giovanni Coda, classe 1964, cagliaritano, è uno dei registi sardi più premiati a livello internazionale, ma il grande pubblico lo

A un primo sguardo il tavolo sembra esattamente quello che è: un mobile in legno pulito e minimale appena uscito da

Sul palcoscenico improvvisare è il suo mestiere. Ma, nella vita quotidiana, Paolo Fresu lascia poco spazio alla sperimentazione. La sua

Quando incontri Nevina Satta (nella foto di Giorgio Dettori) la Sardegna ti appare come un grande set cinematografico. Non è esattamente

La Sardegna è una terra di lettori e spettatori. Considerando il numero di abitanti. I sardi vanno volentieri in libreria

Maria Lai, la “piccola fata di Ulassai”, di fiabesco in realtà aveva poco o nulla. Non il gesto: potente ed

banner_magazine-spm