La Sardegna di oggi per la Memoria di domani

Quando costruiamo una casa stiamo anche decidendo le sorti della Terra. L’affermazione può sembrare un po’ forte, al limite del paradosso. Ma, se ci si riflette, è proprio così. L’edilizia è, infatti, il maggior responsabile dell’inquinamento ed è anche l’attività che consuma la maggior quantità di petrolio. Dunque produrre materiali per l’edilizia utilizzando gli scarti e le eccedenze è un modo per contribuire alla salute del Pianeta.
Il nome che si è data la filiera di aziende sarde che praticano questa visione del mondo, ne è anche una sintesi precisa: Edizero, Architecture for Peace. Perché il petrolio e i suoi derivati non sono solo causa di inquinamento, non hanno solo prodotto l’isola di plastica grande quanto l’intera Penisola iberica che galleggia nel Pacifico, ma anche le più devastanti guerre del nostro tempo.

L’articolo completo nel numero in edicola