La Sardegna di oggi per la Memoria di domani
 

La disciplina dell’acqua

«Ogni giorno c’erano centinaia di telegrammi, era l’unico modo per comunicare con le famiglie. Ora viene concesso l’utilizzo dei telefoni cellulari, ma solo in determinati momenti: per il resto, dal 1967 a oggi, il rigore e la forza dell’esperienza al Centro velico di Caprera sono rimasti invariati». Marzio Rotta per oltre quarant’anni è stato il capobase di una vecchia batteria militare trasformata nella culla della vela. A pochi passi dal grande flusso turistico che d’estate porta migliaia di imbarcazioni ad attraversare l’arcipelago della Maddalena, resiste una scuola di vela dove si vive isolati in gruppi compatti e si impara ad affrontare il mare come un vero equipaggio. Le isole nel nord-est della Sardegna hanno sempre avuto un ruolo strategico nel Mar Mediterraneo e le navi della Marina stavano spesso alla fonda nell’arcipelago maddalenino, soprattutto tra Santo Stefano e Caprera

di Marcello Zasso

Scritto da