La Sardegna di oggi per la Memoria di domani
Home2016novembre

novembre 2016

Realizzata nel 1897 e dismessa nel 1930, la Laveria La Marmora degrada verso il mare fin quasi a sfiorare il pelo dell’acqua. Sarà che i colonnati ocra della struttura sono realizzati con mattoni di terra locale. O che seguono l’andamento naturale del pendio della costa

Era agosto, e faceva un caldo pesto. Ho iniziato a bussare alle case di piccole città fantasma. Dietro a quelle porte che si schiudevano lente, ho incontrato volti, sguardi, storie. Molti erano anziani. Quasi tutti, titubanti. Nessuno, mi ha mandato via. Anzi. Qualcuno, mi ha

Non c’è dubbio che la qualità del vino sardo abbia raggiunto negli ultimi anni ottimi livelli. Sono cresciute le cantine cooperative che garantiscono valide etichette vendute a prezzi onesti e mantengono vivo un tessuto sociale legato alla viticoltura: sono cresciuti i privati, sia in termini

Autunno e inverno nell’immaginario collettivo, un po’ come il Medioevo, sono periodi tristi e poveri. In realtà il Medioevo è stato ricco d’arte, di letterature e di scienza, così come l’autunno e l’inverno sono ricchi di ingredienti. Per la cucina arrivano ingredienti completamente differenti da

«Le donne, i cavalier, l’arme, gli amori, le cortesie, le audaci imprese, io canto…», così scriveva l’Ariosto in uno dei più grandi capolavori del Rinascimento italiano. Il 22 aprile 1516 –mezzo millennio fa– a Ferrara fu pubblicata la prima edizione de L’Orlando furioso di Ludovico